Home Page

Home Page

Community

FacebookYoutubeTwitter
Banner

Ultime notizie Snals

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

Esami di Stato

Il MIUR ha emanato i decreti
relativi allo svolgimento
delle prove degli esami
di Stato conclusivi dei
corsi di studio di
istruzione secondaria
di II grado e alle materie
della seconda prova scritta

Estero

Emanazione delle disposizioni
relative all'aggiornamento
delle graduatorie permanenti
dei Docenti, DSGA e
Assistenti amministrativi
da destinare all'estero

Nazionale

Occorre intervenire concretamente, dedicare risorse adeguate,
dare valore alle sinergie
necessarie, estendendo
su tutto il territorio
nazionale la nostra scuola
dell'infanzia e sostenendo la diffusione di servizi
educativi di qualità
per la prima infanzia

RETTIFICA MOVIMENTI SCUOLA SEC. II GRADO a.s. 2016/2017 Fasi B, C e D
Giovedì 18 Agosto 2016 09:16

Si pubblica all'Albo istituzionale on line il decreto prot. n. 5813 del 17/8/2016 a rettifica dei movimenti del personale docente della scuola secondaria di II grado per l'a.s. 2016/2017 Fasi B, C e D e relative disponibilità residue

RETTIFICA DISPONIBILITA' II° GRADO Ambito RIETI

RETTIFICA MOBILITA' SECONDA FASE

 
Elenco soddisfatti con precedenza scuola secondaria di II grado. Mobilità fasi B, C e D a.s. 2016/2017. Posto Comune
Giovedì 18 Agosto 2016 09:12

Pubblichiamo di seguito la nota prot. n. 5820 del 17/8/2016 relativa all'assegnazione della sede ai docenti con precedenza nell'ambito dei movimenti Fasi B, C e D posto comune

ASSEGNAZIONE SEDE

 
Mobilità interprovinciale a.s. 2016/2017 - Docenti in uscita Infanzia, Primaria, Scuola sec. I e II grado
Giovedì 18 Agosto 2016 09:00

Pubblichiamo di seguito i movimenti in uscita dall'ampbito territoriale di Rieti del personale docente della Scuola Infanzia, Primaria, sc. sec. I grado e II grado

DOCENTI IN USCITA SCUOLA INFANZIA

DOCENTI IN USCITA SCUOLA PRIMARIA

DOCENTI IN USCITA SCUOLA SEC. I° GRADO

DOCENTI IN USCITA SCUOLA SEC. II° GRADO

 
Mobilità: TRASFERIMENTI fase B, C, D, secondaria II° grado
Lunedì 15 Agosto 2016 19:55

Pubblichiamo di seguito, l'elenco completo dei trsferimenti della fase B, C e D dei docenti della scuola secondaria di II° grado, sia in versione completa di tutte le regioni, sia in versione regionale (LAZIO), ed i posti disponibili per la chiamata diretta. Ricordiamo che ogni eventuale errore riscontrato, potrà essere evindenziato entro 15 giorni dalla pubblicazione dei trasferimenti.

TRASFERIMENTI fase A, B, C secondaria II° grado LAZIO

DISPONIBILTA' fase A, B, C secondaria II° grado LAZIO

TRASFERIMENTI fase A, B, C secondaria II° grado (nazionale)

DISPONIBILITA' fase A, B, C secondaria II° grado (nazionale)

RISULTATI fase B, C, D secondaria II° grado - NON SODDISFATTI fase B3 e C

 
ORARIO APERTURA UFFICI SNALS RIETI
Sabato 13 Agosto 2016 11:48

SI INFORMANO GLI UTENTI CHE LA SEGRETERIA SNALS-CONFSAL DI RIETI ANTICIPA L'APERTURA DEL SETTORE SCUOLA A MARTEDI' 16 AGOSTO 2016 CON IL SEGUENTE ORARIO: dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00

 
ORGANICO DI FATTO A.T.A. a.s. 2016/2017
Lunedì 08 Agosto 2016 11:09

Si trasmette la nota prot. n. 26126 del 05/08/2016, inerente l’oggetto, unitamente al relativo allegato.

TRASMISSIONE DEROGHE ATA 2016/2017

DEROGHE ATA 2016/2017

 
SCUOLA: CAOS MOBILITA'!
Mercoledì 03 Agosto 2016 16:29

COMUNICATO STAMPA 03/08/2016

Oggetto: Docenti primaria trasferiti fuori provincia: azione legale dello SNALS di Rieti.

Era già tutto previsto: la mobilità scolastica 2016/2017, derivante dalla Legge 107/2015, è un vero flop. Si registrano ritardi nelle pubblicazioni, errori  nelle assegnazioni delle sedi, mancanza totale di informazioni. Alla luce delle molte segnalazioni ricevute, la segreteria provinciale dello  Snals di Rieti ha deciso di  passare ai fatti, mettendo a disposizione degli interessati il proprio Ufficio legale  per ottenere dalle amministrazioni periferiche del Miur la documentazione utile a chiarire se nella procedura di mobilità siano avvenute, come sembra, parzialità e grossolani errori.

L’azione è propedeutica per preparare una incisiva azione legale che verrà attivata qualora il MIUR non offrisse convincenti motivazioni e non procedesse ad annullare la procedura.

Molti docenti reclamano il mancato ottenimento della sede/ambito territoriale richiesto  e segnalano che altri candidati, in possesso di punteggio minore, hanno, invece, ottenuto il movimento proprio per le medesime province d'interesse. Il MIUR nel frattempo per voce del Ministro arrogantemente, afferma che tutto e regolare e che nessuno si muoverà per i prossimi tre anni,(n.d.r. verrebbe quasi voglia di affermare che, viceversa, il personale della scuola a tutti i livelli, spera che presto si metta fine al loro operato). “ Con questa iniziativa vogliamo venire incontro alle decine di docenti della nostra provincia che saranno costretti a migrare altrove e che lo dovranno fare già dal 1 settembre prossimo. Molti di loro non hanno capito il perché e molti altri apprenderanno la notizia solo il 16 agosto (forse). Questo è il famoso piano assunzionale del governo Renzi, questa è la famosa L.107, che calpesta  gli affetti e produce una deleteria incertezza del diritto. Presso la sede del sindacato in via Cintia 59 a Rieti si terrà domani 4 agosto alle ore 18.00 una riunione sul tema alla presenza dei legali SNALS e sarà messa a disposizione di tutti GRATUITAMENTE l’atto di diffida da trasmettere al MIUR con urgenza.

IL SEGRETARIO PROVINCIALE

(Prof. Luciano Isceri)

 
MOBILITA' PERSONALE A.T.A. a.s. 2016/2017
Mercoledì 03 Agosto 2016 08:49

Pubblichiamo di seguito il bollettino dei movimenti del personale A.T.A. con il relativo D.D. 5300 del 2 agosto 2016.

BOLLETTINO MOVIMENTI PERSONALE A.T.A. a.s. 2016/2017

D.D. 5300 del 02.08.2016 PUBBLICAZIONE MOVIMENTI

 
Mobilità scuola primaria: gravi anomalie e disparità di trattamento
Sabato 30 Luglio 2016 16:55

Mobilità scuola primaria: gravi anomalie e disparità di trattamento è il giudizio della segretaria dello SNALS che già da ieri ha inviato un esposto al MIUR per il tramite del sindacato nazionale denunciando l'ennesimo flop del dicastero di viale Trastevere.È inaccettabile pubblicare movimenti privi della necessaria trasparenza e soprattutto è ancora più difficile accettare per le interessate dover migrare fuori provincia o regione.Chiediamo nuovamente conto ad un esecutivo che testardamente continua nell'applicazione di una legge,la 107/2015, che abbiamo definito fin da subito Inapplicabile.Se non ci saranno novità concrete agiremo in sede giudiziaria tutela degli interessati.

 
MODELLO CV e AVVIO CARICAMENTO su ISTANZE ONLINE
Venerdì 29 Luglio 2016 15:42

Pubblichiamo di seguit il modello di CV. Segnialiamo inoltre che la funzione per l'acquisizione è aperta sulla piattaforma istanze on line

MODELLO CURRICULUM VITAE

 
UTILIZZAZIONI ED ASSEGNAZIONI PROVVISORIE A.S. 2016/17: PUBBLICATO IL CALENDARIO DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Lunedì 25 Luglio 2016 10:27

Le domande vanno prodotte on line per tutti i docenti, tranne gli insegnanti di religione cattolica e i richiedenti l’utilizzazione nelle discipline specifiche dei licei musicali che presenteranno i moduli cartacei. Analogamente produrranno domande cartacee il personale ATA ed educativo. In data 22 luglio 2016, il MIUR ha emanato la nota n. 19976, avente per oggetto: “Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2016/2017: calendario delle date di presentazione delle domande”. Con la stessa. Il MIUR rende note le date per la presentazione delle domande per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente educativo ed ATA per l’a.s. 2016/17. Per quanto attiene il personale docente le domande saranno prodotte on line, con la sola eccezione degli insegnanti di religione cattolica e di coloro che richiedano l’utilizzazione nelle discipline specifiche dei licei musicali, che la produrranno in modalità cartacea. Analoga modalità cartacea è prevista per il personale ATA ed educativo. Riportiamo, di seguito, le date per la presentazione delle domande:

  • dal 28 luglio al 12 agosto personale docente della scuola dell’infanzia e della primaria
  • dal 18 al 28 agosto personale docente della scuola di I e II grado;
  • dal 25 luglio al 5 agosto personale educativo e insegnanti di religione cattolica;
  • entro il 20 agosto personale ATA

La nota ministeriale invia anche il testo dell’Ipotesi di CCNI (Contratto collettivo nazionale integrativo), sottoscritto in data 15 giugno 2016, che non ha ancora ottenuto, dagli organismi competenti, la certificazione, con parere congiunto di Funzione Pubblica e MEF, ai sensi del DLgs 165/01.

 
NEWS!
Giovedì 21 Luglio 2016 13:12

SCUOLA/PASSAGGIO DEI DOCENTI DAGLI AMBITI ALLE SCUOLE: NO ALLA CHIAMATA DIRETTA

NIGI (SNALS-CONFSAL): “INACCETTABILE IL TESTO PROPOSTO DAL MIUR. LO IMPUGNEREMO”

Roma, 20 luglio. “Il testo presentato dal MIUR, è inaccettabile - ha dichiarato il segretario generale dello SNALS-CONFSAL, Marco Paolo Nigi. Presenta molti punti peggiorativi rispetto agli elementi che avevano fatto sperare in una conclusione positiva della sequenza contrattuale. Tra l’altro, il testo ha carattere orientativo, tranne che per la tempistica, e lascia campo libero alla discrezionalità del dirigente scolastico”. “Quanto proposto, ha continuato Nigi, oltre a non avere la necessaria trasparenza, prevede modalità e tempi che non hanno i requisiti della la fattibilità, tanto da non poter garantire un regolare inizio dell’anno scolastico”. “Lo SNALS-CONFSAL non accetterà passivamente le misure proposte dall’amministrazione, che sono lesive della dignità professionale dei docenti e mettono in difficoltà sia le scuole sia chi opera nell’amministrazione a livello decentrato. Auspico un’unità di azione dei sindacati che hanno agito concordemente in questo lungo percorso - ha concluso Nigi. Ritengo anche che non sia possibile escludere il ricorso a impugnative giurisdizionali, con particolare riferimento alla libertà d’insegnamento, costituzionalmente garantita, che i provvedimenti in corso di emanazione potrebbero mettere a rischio”.

NEWS:

PASSAGGIO DEI DOCENTI DAGLI AMBITI ALLE SCUOLE:

Per la valutazione politica dell’incontro rimandiamo al comunicato stampa del segretario generale, sopra riportato.

Va evidenziato che la riunione è stata convocata “ad horas”, il testo non è stato fornito e, per quanto emerso nel corso della riunione, sembrano sussistere, ancora, alcuni punti su cui l’amministrazione non ha ancora definitivamente individuato i contenuti da adottare. E’ stato sottolineato, a più riprese, che i contenuti non avranno carattere prescrittivo, ma di mero ausilio al fine di fornire ai dirigenti scolastici e agli USR indirizzi uniformi di comportamento. L’unica cosa che avrà carattere prescrittivo saranno le date, studiate in modo da garantire, secondo i responsabili dell’amministrazione, un regolare inizio dell’anno scolastico. Basterà una lettura delle stesse per capire che si tratta di un percorso che lascia molti, moltissimi  …. dubbi sulla sua fattibilità e, comunque, non tiene in alcun conto i diritti di quanti operano nelle scuole e nell’amministrazione a livello decentrato in situazioni di carichi di lavoro continuamente aumentati e con organici continuamente ridotti.

Entrando nel merito, in prima applicazione per l’a.s. 2016/17, la procedura si dovrebbe articolare in due fasi:

1)  a cura dei docenti e delle istituzioni scolastiche sulla base dei criteri individuati dal dirigente scolastico che potranno avere o meno carattere di priorità tra loro. Il DS individua, in conformità al PTOF e al piano di miglioramento, le caratteristiche in base alle quali intende effettuare la “chiamata diretta” (non è ancora definito se da un minimo a un massimo indicati o con una indicazione generica, ad esempio: “limitate”). In questa operazione il DS potrà, se vuole, far riferimento ad esempi riportati in un allegato “A” che dovrebbe articolare i requisiti in tre aree: esperienze, titoli culturali - certificazioni e attività di formazione conseguite entro il 30 giugno. I dirigenti scolastici dovranno affiggere all’albo della scuola gli avvisi, ripartiti per tipologia di posto e/o classi di concorso, in base alle disponibilità entro il giorno antecedente la pubblicazione dei movimenti, indicando i requisiti specifici richiesti. I docenti potranno inserire il loro curricolo nel sistema e potranno, se  lo ritengono, produrre domanda, eventualmente allegando il proprio curriculum vitae, con procedura on-line. I dirigenti, dopo la comparazione delle domanda e dei curricoli, potranno, se lo ritengono, avvalersi, per l’individuazione del docente a cui fare la proposta di nomina, anche del colloquio;

2)  a cura degli USR che, prioritariamente, prima delle operazioni di competenza delle scuole, attribuiranno d’ufficio la scuola ai beneficiari  degli articoli 21 e 33 della legge 104/2012. In una seconda fase,  dopo le operazioni di competenza dei DS, assegneranno d’ufficio l’incarico triennale a coloro che non hanno avuto tale incarico dalle scuole.

Tempistica ipotizzata, differenziata tra ordini e gradi di scuole e tra destinatari della mobilità e neo assunti in ruolo per l’a.s. 2016/17:

avvisi all’albo delle scuole:

  • entro il 25 luglio per scuola dell’infanzia e primaria,
  • entro il 2 agosto per la scuola secondaria di 1° grado,
  • entro il 12 agosto per la scuola secondaria di 2° grado;

domande alle scuole da parte dei docenti:

  • entro il 1° agosto per scuola dell’infanzia e primaria,
  • entro il 7 agosto per scuola secondaria di 1° grado,
  • entro 18 agosto per scuola secondaria di 2° grado,
  • entro il 6 settembre per i docenti neo immessi in ruolo da GAE e/o concorso;

termini per i D.S.:

  • entro il 5 agosto effettuazione nomine per scuola dell’infanzia e primaria,
  • entro il 10 agosto effettuazione nomine per scuola secondaria di 1° grado,
  • entro il 25 agosto effettuazione nomine per scuola secondaria di 2° grado,
  • entro il 9 settembre per i neo nominati in ruolo;

termini di accettazione delle nomine da parte dei docenti:

  • entro l’ 8 agosto per scuola dell’infanzia e primaria, di effettuare le nomine di propria competenza,
  • entro il 26 agosto per scuola secondaria di 2° grado,
  • entro il 10 settembre per i neo nominati in ruolo;

N.B.: entro il giorno successivo all’accettazione delle nomine, i DS dovranno caricarle al SIDI, al fine di consentire agli USR le nomine di propria competenza.

Termini per le nomine da parte degli USR ai docenti non nominati nella fase di competenza delle scuole:

  • entro il 13 agosto per scuola dell’infanzia e primaria,
  • entro il 18 agosto per scuola secondaria di 1° grado,
  • entro il 31 agosto per scuola secondaria di 2° grado,
  • entro il 15 settembre per i neo nominati in ruolo;

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE

Nel corso della riunione l’amministrazione ha fornito anche le ipotesi delle scadenze previste per la presentazione delle domande di utilizzazione e/o assegnazione provvisoria che di seguito riportiamo:

  • dal 28 luglio al 12 agosto per i docenti della scuola dell’infanzia e primaria,
  • dal 18 agosto al 28 agosto per i docenti di scuola secondaria di 1° e 2° grado,
  • dalla pubblicazione dei movimenti fino al 20 agosto per il personale ATA.

E’ stato precisato che le domande dei docenti di cui sopra saranno prodotte con procedura on-line; per il personale ATA, invece, saranno prodotte in formato cartaceo. La nota, in corso di emanazione, prevederà, altresì, modalità e scadenze per la presentazione delle domande da parte degli insegnanti di religione cattolica e per l’utilizzo nei licei musicali (per queste ultime sarà predisposto apposito modello di domanda unico nazionale).

N.B.: quanto sopra anticipato, sia in relazione all’assegnazione da ambiti a scuole che agli utilizzi e assegnazioni provvisorie,  diventerà definitivo solo dopo l’ufficializzazione delle relative note ministeriali.  Sarà nostra cura diffondere i testi ufficiali non appena ne saremo in possesso.

 
Organico dell’autonomia: a chi è servito e cosa comporta?
Lunedì 18 Luglio 2016 10:35

Sono frequenti le richieste di chiarimento in merito agli ormai ex posti di potenziamento ed i compiti da assolvere per chi ne ha “beneficiato”.Come spesso accade c’è chi ha guadagnato ed anche chi ci ha rimesso, certamente non ci hanno guadagnato i neo immessi in ruolo nella fase C i quali temono (giustamente) di dover migrare fuori provincia  e regione a causa dell’erosione di posti che per questo anno scolastico erano stati loro assegnati. A beneficio di tutti (n.d.r. anche di una organizzazione sindacale che vorrebbe ricorrere solo perché voleva più posti a disposizione per i passaggi di cattedra/ruolo sempre a discapito ovviamente di chi rischia di dover cambiare vita) ricordiamo che la motivazione di ciò è da ricercare nella normativa sulle dotazioni organiche del personale docente (Decreto interministeriale del 28/04/ 2016) che gli USP hanno adottato nella predisposizione dell’organico di potenziamento che rappresenta parte integrante, insieme all’organico di diritto, dell’organici dell’autonomia delle singole istituzioni scolastiche.

Cosa dice  l’art.7 comma 2 del succitato D.I: “I docenti che vengano a trovarsi in situazione di soprannumerarietà sono prioritariamente assegnati all'organico di potenziamento dell'offerta formativa, i docenti in esubero sono stati assorbiti dal potenziamento.

Le cattedre di potenziamento attribuite alle diverse scuole, infatti, raramente coincidono con quelle relative alle classi di concorso richieste e inserite nel PTOF, ma si riferiscono essenzialmente  alle classi di concorso in maggior sofferenza all’interno dell’istituzione scolastica, create proprio per evitare esuberi e nel caso di Rieti , ad eccezione per le cl. A052/A051, sono le stesse assegnate a novembre per far fronte alle immissioni in ruolo.

In questo modo molti docenti che ritenevano di diventare soprannumerari per l’anno scolastico 2016/17 e ai quali gli stessi Dirigenti scolastici avevano dato comunicazione di sovrannumerarietà hanno avuto la sorpresa (non sempre gradita) di essere stati assorbiti nel potenziamento e, conseguentemente, di non poter presentare domanda di trasferimento  oltre i termini, possibilità consentita solo ai docenti soprannumerari. Di fatto non sono state soddisfatte le scelte dei collegi docenti ed è a forte rischio,,lo ripetiamo, la stessa permanenza in servizio nella nostra provincia di molti docenti in fase C. Per i docenti in ruolo prima del 2014/2015  la preoccupazione maggiore, oltre all’incognita del potenziamento, riguarda la titolarità di questi docenti che sono stati assorbiti in queste cattedre.

Per quanto riguarda l’utilizzo sul potenziamento, sui possibili incarichi e sulle possibili attività che il docente dovrà svolgere, riportiamo alcune domande e risposte più frequenti:

  • Dovrò fare per tutto l’anno scolastico il “tappabuchi” sostituendo i colleghi assenti per brevi periodi?
  • Quando potrò riavere le “mie” classi?

La risposta può essere: per tutto quello che attiene l’organizzazione interna agli istituti scolastici sarà,come prevede la legge, il DS a doverlo stabilire non escludendo comunque la possibilità di utilizzo parziale per sostituzioni in supplenze brevi – fino a 10 giorni. Pertanto  la titolarità di questi docenti che, essendo stati assorbiti nel potenziamento, mantengono la titolarità nella scuola e nulla avranno a che fare con l’incarico triennale e gli ambiti territoriali. Il docente, infatti, grazie al potenziamento, non viene dichiarato soprannumerario e, conseguentemente, non si modifica la sua titolarità. Perde posto solo chi è stato o sarà dichiarato ufficializzazione della posizione di soprannumero che deve essere notificata al docente dal Dirigente scolastico. In seguito a tale notifica il docente potrà presentare domanda di trasferimento o farsi trasferire d’ufficio. Sarà il trasferimento in altra sede che determinerà la modifica della titolarità del docente che non potrà essere più nella precedente scuola a causa dell’esubero. Il docente “riassorbito” con il potenziamento  conserva la titolarità nella scuola laddove il numero delle cattedre presenti nell’organico dell’autonomia lo consente.

 
Insegnanti, ambiti e scuole: salta la trattativa.
Venerdì 15 Luglio 2016 10:26

Impossibile accettare che la scuola diventi un mercato dei titoli Grave la responsabilità del ministro

Non trova una positiva conclusione la trattativa sull’assegnazione dei docenti dagli ambiti alle scuole, sebbene oggi ci sia stato accordo sulle procedure. Il negoziato è saltato a causa dell’inflazione di requisiti che il Miur avrebbe preteso di inserire nell’accordo. Un atteggiamento arrogante che contraddice l’intesa politica raggiunta nei giorni scorsi e le premesse su cui è stata costruita facendo venir meno le garanzie di imparzialità delle procedure concordate. Si vuole trasformare la scuola in una sorta di mercato delle competenze più disparate: “dagli incarichi organizzativi alla progettazione per bandi ai collaboratori del dirigente scolastico”. Una pletora di requisiti e di titoli che poco hanno a che vedere con il passaggio dei docenti dagli ambiti alle scuole. Il sistema dei  requisiti,  raccolti a caso e in un numero così eccessivo, non può funzionare. Ci hanno presentato un album di figurine.

Di questa scelta il ministro porta per intero la responsabilità.

Quello a cui noi miriamo è un sistema efficace, capace di far incontrare i bisogni delle scuole, definiti collegialmente, con la professionalità dei docenti, evitando eccessi di concorrenza inutile e dannosa tra le scuole e tra gli insegnanti. Serve un percorso che abbia come punti centrali la trasparenza delle procedure e l’oggettività dei requisiti stabiliti a livello nazionale, dando anche ai dirigenti punti di riferimenti chiari con cui operare. Questo rimane il nostro obiettivo. Non accetteremo passivamente misure che siano lesive della dignità professionale degli insegnanti.

Roma, 14  luglio 2016

COMUNICATO SINDACATI SCUOLA

FLC CGIL, CISL SCUOLA,  UIL SCUOLA, SNALS CONFSAL

 
COMUNICATO: Assegnazione dei docente da ambito a scuola: interrotta la trattativa.
Mercoledì 13 Luglio 2016 08:10

Tavolo inadeguato. I sindacati chiedono di rispettare l’accordo politico.

Non parte bene il tavolo contrattuale riunito oggi al Miur per dare seguito all’accordo politico sottoscritto venerdì 6 luglio tra il sottosegretarioFaraone e i sindacati scuola. L’Amministrazione, contrariamente agli impegni assunti in sede politica, vorrebbe dare la facoltà ai dirigenti scolastici di chiamare i docenti andando oltre le candidature presentate dagli stessi. Tutto ciò non rispetta i termini dell'accordo politico e modifica sostanzialmente il contenuto della bozza consegnata ai sindacati nell’incontro di giovedì scorso. Si tratta di un cambio delle carte in tavola assolutamente inaccettabile, che fa venir meno le garanzie di imparzialità delle procedure concordate a livello politico. Perché sia possibile una ripresa del confronto si rende indispensabile un chiarimento in sede politica, che ripristini le necessarie condizioni di reciproca affidabilità, a partire dall’assoluta coerenza dei comportamenti con quanto si è concordato.

Flc CGIL

CISL Scuola

UIL Scuola

SNALS Confsal

Domenico Pantaleo

Maddalena Gissi

Giuseppe Turi

Marco Paolo Nigi

 
INTEGRAZIONE GRADUATORIE DI ISTITUTO PERSONALE DOCENTE: PUBBLICATA NOTA MIUR E DECRETO DIRETTORIALE
Martedì 12 Luglio 2016 09:03

Vi comunichiamo che, in data 11 luglio 2016, il Miur ha emanato la nota prot. 18736, avente per oggetto: “D.D.G. 643 dell'11 luglio 2016. Integrazione graduatorie di Istituto personale docente, in attuazione del D.M. 3 giugno 2015 n. 326”. Con la stessa il Miur trasmette agli UU.SS.RR. il D.D.G. n. 643 dell'11 luglio 2016. Tale Decreto disciplina, in applicazione del D.M. 3 giugno 2015 n. 326:

  • l'inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto dei docenti che conseguono il titolo di abilitazione entro il 1° agosto 2016, che saranno inseriti in un ulteriore elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;
  • Inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti che conseguono il titolo di specializzazione per l’insegnamento di sostegno agli alunni con disabilità entro il 1° agosto 2016, che saranno inseriti in coda agli elenchi di sostegno della fascia ovvero dell'elenco aggiuntivo di appartenenza;
  • il riconoscimento della precedenza per il conferimento delle supplenze in III fascia di istituto, per coloro che vi erano inseriti e conseguano il titolo di abilitazione, nelle more dell'inserimento nelle finestre semestrali di pertinenza.

Le domande di inserimento saranno presentate con le seguenti modalità e termini:

Inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto di II fascia:

il modello A3, allegato alla nota, dovrà essere trasmesso, a partire dalla data di pubblicazione del DDG ed entro il termine del 3 agosto 2016, in modalità cartacea, con raccomandata A/R, PEC, o consegnata a mano ad una istituzione scolastica della provincia prescelta, ai sensi e secondo le modalità previste dal D.M. 353/2014. In caso gli interessati siano già iscritti nelle graduatorie dell’attuale triennio o si siano inseriti con le precedenti finestre semestrali e richiedano, con la finestra del 1° agosto 2016, un inserimento dovuto al conseguimento di una nuova abilitazione, sono tenuti ad inviare il modello alla stessa scuola dove hanno inviato domanda di inclusione. Invece, nel caso di aspirante non sia iscritto in nessuna graduatoria il modello sarà inviato ad una scuola della provincia scelta dall'interessato.

Inserimento negli elenchi aggiuntivi del sostegno

Tale domanda dovrà essere presentata, esclusivamente in modalità telematica, con la compilazione del modello A5, disponibile sul portale POLIS del sito del Miur, nel periodo compreso tra l'8 agosto 2016 ed il 29 agosto 2016 (entro le ore 14.00). Invece, coloro che richiedano l'inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia, compilando il modello A3, si avvarranno di tale modello anche per dichiarare il titolo di specializzazione; conseguentemente non dovranno compilare il modello A5.

Priorità nell'attribuzione delle supplenze di III fascia

Tale domanda potrà essere prodotta da coloro che conseguono il titolo di abilitazione, nelle more dell'inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia. E’ disponibile, per tale finalità, sul portale POLIS del sito internet del Miur, per tutto il triennio di validità delle graduatorie, lo specifico modello A4, che va indirizzato alla scuola capofila scelta al momento dell’inclusione in III fascia.

Scelta delle sedi

Coloro che sono già collocati per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II e III fascia delle graduatorie di istituto o negli elenchi aggiuntivi alla II fascia, in caso di conseguimento di abilitazione, entro il 1° agosto 2016, relativamente soltanto ai nuovi insegnamenti, richiesti entro tale data, possono cambiare le sedi già espresse, se non sono già presenti tali insegnamenti nelle stesse.

Pubblichiamo di seguito il D.D.G. 643 dell'11 luglio 2016 la nota ed i relativi allegati:

D.D.G. 643 dell'11 Luglio 2016

MODELLO A 3

MODELLO A 5

NOTA 18736/2016

 
RICHIESTA ATTIVAZIONE CONFRONTO SU ORGANICI PERSONALE ATA
Giovedì 07 Luglio 2016 15:40

Trascriviamo di seguito integralmente la nota unitaria relativa alla richiesta di attivazione del confronto su organici personale ATA. Lo schema di Decreto Ministeriale allegato alla circolare n. 17763 della Direzione Generale MIUR per il Personale Scolastico, diffusa il 30 giugno scorso, conferma purtroppo il taglio di 2.020 posti ATA, in applicazione di quanto previsto dalla Legge di Stabilità per il 2015, pur in presenza di un incremento della popolazione scolastica e del potenziamento dell’offerta formativa erogata dalle scuole con l’attuazione della Legge 107. Nonostante le richieste avanzate dalle scriventi OO.SS. di fornire già in sede di definizione dell’organico di diritto le opportune garanzie di tenuta complessiva delle dotazioni organiche per il prossimo anno scolastico, la citata circolare non fornisce alcuna assicurazione circa la possibilità di recupero dei posti necessari al funzionamento delle scuole attraverso l’adeguamento dell’organico di diritto alle situazioni di fatto, limitandosi soltanto a un generico rinvio. Come già avvenuto in sede di organico di fatto per l’a.s. 2015/16, e senza attendere la fine di agosto, è invece necessario garantire, fornendo apposite istruzioni alle Direzioni Regionali, l’integrazione delle dotazioni organiche, almeno nella quota attualmente funzionante, pari a circa 9.000 posti ripartiti tra i diversi profili ATA. Convinti che la funzionalità delle scuole, compresi i servizi generali, amministrativi e ausiliari, debba essere al centro delle politiche di codesta Amministrazione, chiedono urgentemente l’attivazione di un tavolo per definire quanto in oggetto.

Flc CGIL

CISL Scuola

UIL Scuola

SNALS Confsal

GILDA Unams

Domenico Pantaleo

Maddalena Gissi

Giuseppe Turi

Marco Paolo Nigi

Rino Di Meglio

 
DEFINITE LE CONDIZIONI PER L’ASSUNZIONE DEI DOCENTI DAGLI AMBITI ALLE SCUOLE CON CRITERI TRASPARENTI E OGGETTIVI SUPERANDO OGNI DISCREZIONALITA’ DEGLI ORGANI MONOCRATICI
Giovedì 07 Luglio 2016 15:25

COMUNICATO

SEQUENZA SULLE MODALITÀ DI ASSEGNAZIONE DEI DOCENTI DA AMBITO A SCUOLA, CI SONO LE CONDIZIONI PER UNA POSITIVA CONCLUSIONE L'incontro in sede politica del 6 luglio 2016 al MIUR ha permesso di definire le condizioni per giungere alla positiva soluzione di un accordo sulla sequenza contrattuale per l'assegnazione dei docenti dagli ambiti alle scuole. Questi in sintesi gli elementi su cui si fonderà l'elaborazione del CCNI, frutto di un difficilissimo confronto:

  • trasparenza della procedura
  • oggettività dei requisiti considerati funzionali all'attuazione dell'offerta formativa
  • garanzia di requisiti definiti su una tabella titoli individuata a livello nazionale senza alcuna discrezionalità della procedura

Si avvia così a conclusione un difficile e impegnativo percorso, per il quale si ipotizza una definitiva chiusura in tempi brevi; percorso aperto con l'accordo sulla mobilità territoriale dei docenti e che ha valorizzato ancora una volta il ruolo della contrattazione nell'affrontare e superare le più evidenti criticità della legge 107/2015, a partire dalla chiamata diretta.

Roma, 7 luglio 2016

Flc  CGIL

Domenico Pantaleo

CISL  Scuola

Maddalena Gissi

UIL  Scuola

Giuseppe Turi

SNALS  Confsal

Marco Paolo Nigi

 
RICORSI TAR LAZIO D.M. 495 DEL 22 GIUGNO 2016 – INSERIMENTO NELLE GAE
Giovedì 07 Luglio 2016 13:34

Come noto, con il D.M. n. 495 del 22 giugno 2016, il Miur ha disposto l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente valevoli per il triennio scolastico 2014/2017. In particolare, il decreto disciplina, con effetto dall’ a.s. 2016/2017, lo scioglimento della riserva da parte degli aspiranti già inclusi con riserva perché in attesa di conseguire il titolo abilitante e che conseguiranno l’abilitazione entro l’ 8 luglio 2016 ovvero l’aggiornamento degli elenchi per l’effetto dell’acquisizione del titolo di specializzazione per il sostegno ovvero per la presentazione dei titoli di riserva acquisiti entro l’8 luglio. Premesso quanto sopra, l’ufficio legale nazionale organizza dei ricorsi collettivi da proporre dinanzi al Tar del Lazio per l’impugnativa del D.M. 495/2016 nella parte in cui, nel disporre le operazioni annuali di integrazione delle GAE esclude ancora:

  1. Tutti coloro che sono in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002;
  2. Gli abilitati PAS;
  3. Gli abilitati TFA;
  4. Gli abilitati scienze della formazione primaria;
  5. I depennati dalle Gae per aver omesso di aggiornare la loro posizione;
  6. Reinserimento in Gae docenti di ruolo con più abilitazioni cancellati.

Per comodità, viene redatta un’unica lettera di presentazione (la presente) con allegata:

  • una procura unica da far sottoscrivere in originale agli interessati;
  • una istanza di fissazione udienza da far sottoscrivere in originale agli interessati;
  • le schede di adesione, tante quanti sono i ricorsi organizzati, numerate progressivamente, in ragione della tipologia di ricorso.A

Si riporta, di seguito, l’elenco delle azioni identificate con le schede di adesione:

  • Azione 91: diplomati magistrali entro anno scolastico 2001/2002;
  • Azione 92: abilitati TFA (tirocini formativi attivi);
  • Azione 93: abilitati scienze della formazione primaria;
  • Azione 94: abilitati PAS (percorsi abilitanti speciali);
  • Azione 95: depennati dalle GAE per aver omesso di aggiornare la loro posizione.
  • Azione 96: reinserimento in Gae docenti di ruolo con più abilitazioni cancellati.

Le modalità operative sono le medesime per ciascun ricorso.

Ai fini dell’ammissibilità dei ricorsi è necessario che gli interessati presentino comunque la domanda cartacea, con raccomandata a/r, al Miur e all’Ambito territoriale (già USP) prescelto, utilizzando il modello allegato alla presente entro l’ 8 luglio p.v..  Si ricorda che il termine per la proposizione del ricorso al Tar è di 60 giorni dalla data di pubblicazione del D.M. 495/2016 (considerato anche il periodo di sospensione feriale dei termini che va dal 1 al 31 agosto); pertanto il termine per la proposizione del ricorso scade il 21 settembre p.v.. Per consentire all’ufficio legale di predisporre per tempo utile i ricorsi e formulare eventuali istanze cautelari per l’ammissione in via di urgenza, il termine per la raccolta delle adesioni è fissato al 25 luglio 2016. Entro tale termine, pertanto, tutta la documentazione richiesta in originale dovrà pervenire presso l’ufficio legale della Confsal in 00153 - Roma, vial e Trastevere 60.   Per partecipare al ricorso, occorre inviare PER POSTA ALL’UFFICIO LEGALE CONFSAL ALL'INDIRIZZO VIALE DI TRASTEVERE, 60 - 00153 ROMA:

  1. la scheda di adesione prescelta debitamente compilata in ogni suo campo (N.B. IN OGNI SUO CAMPO)
  2. copia della domanda di inserimento nelle GAE presentata a mezzo di raccomandata a/r;
  3. copia della ricevuta di ritorno della raccomandata di cui sopra;
  4. la procura alle liti sottoscritta in originale;
  5. istanza di fissazione di udienza sottoscritta in originale;
  6. copia documento d’identità e codice fiscale;
  7. copia del titolo abilitante (diploma magistrale, TFA, PAS, certificato di laurea);
  8. l’ulteriore documentazione richiesta nella scheda di adesione;
  9. copia del bonifico bancario.

ISTRUZIONI OPERATIVE

Per consentire la tempestiva presentazione del ricorso si chiede alle segreterie provinciali di voler cortesemente anticipare via mail, all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. l’elenco dei ricorrenti della propria provincia in semplice file word – senza tabelle – secondo lo schema di seguito riportato:

Cognome – nome - codice fiscale - abilitazione posseduta data conseguimento Ambito provinciale per la quale si concorre, classe di concorso o ambiti disciplinare

Esempio:

Rossi Mario (C.F. RSSMRO76L57A345R) diploma magistrale 1988/1989 Roma EEEE/AAAA 

Si chiede altresì di anticipare per fax al n. 06.5818218 ovvero per email all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. la sola scheda di adesione unitamente alla copia del bonifico effettuato, assolutamente necessario ai fini contabili.

Quale è il termine ultimo per aderire al ricorso?

Il 25 luglio 2016, termine entro cui tutta la documentazione in originale prodotta dall’interessato dovrà pervenire presso l’ufficio legale della Confsal in 00153 - Roma, viale Trastevere 60.

Come deve essere compilata la procura alle liti?

Limitarsi esclusivamente a riportare in calce il Nome e Cognome e a sottoscrivere in originale la procura. I restanti campi saranno compilati dall’ufficio legale.

Come va compilata l’istanza di fissazione di udienza?

Riportare le generalità dell’interessato dopo la parola “sottoscritto” e far sottoscrivere in originale il campo firma. I restanti campi saranno compilati dall’ufficio legale.

Come verranno fornite le notizie sullo stato dei ricorsi?

L’interessato costituisce la segreteria provinciale suo rappresentante, pertanto, ogni notizia in proposito verrà fornita dall’ufficio legale alle segreterie provinciali che provvederanno ad informare gli interessati e ciò a partire dal numero di ruolo del ricorso. Sul sito internet dello Snals nazionale, nell’area Ufficio legale, verranno pubblicati i numeri di ruolo dei ricorsi.

La quota di partecipazione al ricorso resta fissa nel caso di cessazione dell’affiliazione al sindacato?

In caso di cessazione del vincolo associativo, la contribuzione corrisposta per il ricorso verrà rideterminata secondo i parametri calcolati al minimo della tariffa forense attualmente vigente.

Chi ha già pendente un ricorso al Tar del Lazio può partecipare al presente ricorso?

Si, chi ha pendente un ricorso può partecipare al presente ricorso in quanto, l’attuale impugnativa concerne un provvedimento nuovo e diverso rispetto a quelli già in precedenza impugnati.

Chi ha pendente un ricorso al giudice del lavoro può partecipare al presente ricorso?

Si, in quanto l’impugnativa dinanzi al giudice ordinario, rispetto a quella dinanzi al giudice amministrativo, hanno ad oggetto censure distinte. Si confida, come al solito, nella Vostra fattiva e puntuale collaborazione.

 
RICORSOI TAR LAZIO D.M.495/16 - Fac simile MODELLO DI DOMANDA
Martedì 05 Luglio 2016 17:39

LETTERA DI PRESENTAZIONE RICORSO D.M. 495/16

FAC-SIMILE MODELLO DI DOMANDA

 
ORGANICO DI DIRITTO DEL PERSONALE ATA – INCONTRO AL MIUR
Martedì 05 Luglio 2016 17:19

Nel pomeriggio di ieri, 22/06/2016, è proseguito al MIUR il confronto, quale informativa relativa all’organico di diritto del personale ATA a.s 2016/17. La Delegazione Snals-Confsal, preso atto, come già preannunciato nelle precedenti informative che il D.I. per gli organici del personale ATA, posto alla firma del Ministro, prevede la conferma del taglio di posti già attuato nell’organico di diritto dello scorso anno, ha chiesto, con forza, che nella emananda circolare relativa agli organici di diritto, di accompagnamento del D.I., sia scritto in maniera chiara che, nell’organico di fatto, per far fronte alle gravi inderogabili esigenze di funzionamento delle istituzioni scolastiche e di apertura di tutti i punti di erogazione del servizio, nonché di assistenza del personale ausiliario a tutela dell’handicap, e per l’imprescindibili gravosi compiti che riguardano il personale amministrativo delle istituzioni scolastiche, sia garantito, almeno, il numero di posti previsti nell’organico di fatto dell’a.s. 2015/16. Resta comunque imprescindibile per il Sindacato, la richiesta di un organico ATA, di diritto e di fatto, che tenga conto delle mutate esigenze delle istituzioni scolastiche, anche in attuazione dei fardelli derivanti dall’applicazione della L. 107/15.

 
Mobilità Scuola secondaria di II° grado - a.s. 2016/2017
Martedì 05 Luglio 2016 17:52

DECRETO MOBILITA' 2016/2017

BOLLETTINO DEI TRASFERIMENTI - SCUOLA SECONDARIA DI II° GRADO

 
APPLICAZIONE DELLA L. 89/2016 - PROCEDURA DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DOCENTE DELLE GRADUATORIE DI MERITO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA
Martedì 05 Luglio 2016 17:16

Vi comunichiamo che il Ministro ha firmato, in data 22/06/2016, il D.M. n. 496, in attuazione dell’art. 1 quarter del D.L. 29/03/2016 n. 42, convertito in L. 26/5/2016 n. 89.  Nel rinviarvi ad un attenta lettura del D.M., che inseriamo in area riservata ed internet, ci limitiamo a sottolinearne soltanto alcuni aspetti. Con il D.M. si indice, in applicazione della citata legge, una procedura di assunzione attuativa della stessa, con le modalità previste dalla legge e dal D.M.. Tale procedura si attua, secondo le fasi descritte all’art. 4 del D.M., applicative dell’art. 1 quarter del D.L. e della relativa legge di conversione:

  • Fase regionale: In ogni regione di inclusione nelle graduatorie di merito della scuola dell'infanzia del concorso indetto con decreto direttoriale n. 82/12, si procede alla nomina dei docenti inseriti a pieno titolo in dette graduatorie, fino al contingente previsto dall’articolo 3, comma 1 del D.M., applicando, in tale fase di nomina, le riserve di legge.
  • Fase nazionale: I docenti, inseriti, a pieno titolo, nelle graduatorie di merito della scuola dell'infanzia del concorso bandito con il D.D. n. 82/12, che non abbiano ottenuto la nomina nella regione di iscrizione, sono trattati, nelle altre regioni richieste nella domanda, ai sensi dell’articolo 5 del D.M., sulle disponibilità previste dal comma 2 dell’art. 3 ed in base alle modalità descritte all’articolo 5.

All’art. 5 si prevede che, coloro che intendano partecipare alla procedura nazionale di nomina devono presentare un’unica domanda, esclusivamente attraverso POLIS “presentazione on line delle istanze”, inserito sul sito del MIUR (www.istruzione.it). Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica IV serie speciale “Concorsi ed esami”, del 12/7/2016, sarà pubblicato un Avviso, con valore di notifica. Le domande potranno essere presentate dagli aventi titolo, esclusivamente, con modalità telematica dalle ore 9:00 del 29/7/2016, alle ore 14:00 del 9/8/2016.

 
OPERAZIONI DI CARATTERE ANNUALE PER L’AGGIORNAMENTO DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE TRIENNIO 2014/2017: EMANATA NOTA MIUR E DM
Martedì 05 Luglio 2016 17:13

Vi comunichiamo che il MIUR ha inviato, in data 22/06/2016, la nota 16827 avente per oggetto: ”D.M. n. 495 de 22 giugno 2016. Aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente valevoli per il triennio scolastico 2014/2017 - operazioni di carattere annuale”. La nota, indirizzata agli Uffici Scolastici Regionali, inoltra agli stessi il D.M. n. 495 del 22/06/2016, concernente l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente per il triennio scolastico 2014/2017 – operazioni di carattere annuale.  Il decreto disciplina, con effetto dall’a.s. 2016/2017 le operazioni annuali di:

  • scioglimento della riserva per coloro, già inclusi con riserva in quanto in attesa del conseguimento del titolo abilitante, che conseguono l’abilitazione entro l’8/7/2016;
  • aggiornamento degli elenchi, a seguito di conseguimento di titoli di specializzazione per il sostegno o di metodi didattici differenziati, per coloro che già inseriti in graduatoria, conseguano tali titoli entro la stessa data;
  • presentazione dei titoli di riserva, acquisiti sempre entro l’8/7/2016, per fruire dei benefici di cui alla L. 12/03/99 n. 68 e successive modifiche e integrazioni, in applicazione della L. 24/02/2012 n. 14 di conversione del D.L. 216/2011.

Le domande saranno presentate, in modalità telematica, nell’apposita sezione – istanze on line – del sito internet del MIUR (www.istruzione.it) a partire dal 23/6/2016 ed entro le ore 14.00 del giorno 8/7/2016.

 
Proroghe Personale Docente - MODELLO Accesso Atti
Martedì 05 Luglio 2016 16:35

Pubblichiamo di seguito la comunicazione da parte del MIUR della proroga dei contratti a tempo determinato del personale docente al 31 agosto 2016

(cliccare sulle immagini)

 
DECRETO LEGGE 23/3/2016, N. 42 – APPROVATO DEFINITIVAMENTE ALLA CAMERA
Martedì 05 Luglio 2016 09:10

Il 25 maggio 2016, l’Assemblea della Camera ha approvato definitivamente il decreto legge n. 42/29016 in materia di funzionalità del sistema scolastico e della ricerca (G.U. n. 73 del 19/3/2016), trasmesso dal Senato il 12/5/2016. Il testo del provvedimento, originariamente composto di 4 articoli è stato ampiamente modificato durante l’esame al Senato, con l’aggiunta di ulteriori 11 articoli – due ulteriori previsioni sono state inserire nel disegno di legge di conversione. Le disposizioni riguardanti il sistema scolastico sono:

  • la determinazione in materia di riordino del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria;
  • l’intervento sul sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino ai sei anni mediante la definizione dei fabbisogni standard delle prestazioni della scuola dell’infanzia e dei servizi educativi per l’infanzia;
  • lo stanziamento di ulteriori 64 mln di euro per l’anno 2016 per assicurare la prosecuzione del c.d. “Programma scuole belle” dal 1° aprile al 30 novembre 2016. Inoltre, sono fornite disposizioni finalizzate a continuare a garantire lo svolgimento di servizi di pulizia e ausiliari delle scuole prorogando dal 31/7/2016 al 31/12/2016 il termine entro il quale le scuole situate nelle regioni ove non è ancora attiva la convenzione CONSIP, ovvero la stessa sia stata sospesa o sia scaduta, acquistano i servizi medesimi dagli stessi raggruppamenti e dalle stesse imprese che ci assicuravano alla data 31/3/2014. Infine, si dispone, fra l’altro, sugli interventi di mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili adibiti a scuole nei territori ove è stata attivata la convenzione, stabilendo che si ricorre alla stessa convenzione anche nel caso in cui essa sia scaduta;
  • l’estensione all’a.s. 2016/2017 ed ai docenti assunti a tempo indeterminato entro l’a.s. 2015/2016 della possibilità di richiedere l’assegnazione provvisoria interprovinciale, anche in deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia ed anche con riferimento al contingente annuale di posti non facenti pare dell’organico dell’autonomia;
  • la proroga dal 31 agosto al 15 settembre 2016 del termine per le assunzioni a tempo indeterminato del personale docente della scuola statale e per l’espletamento delle funzioni connesse all’avvio dell’anno scolastico ed alla nomina del personale docente attribuite ai docenti territorialmente competenti del Miur;
  • l’assunzione in regioni diverse da quella per cui hanno concorso, dei docenti ancora inseriti nelle graduatorie di merito relativi alla scuola dell’infanzia, costituite a seguito del concorso del 2012, fino all’approvazione  delle graduatorie relative alla scuola dell’infanzia del concorso bandito nel 2016. Le modalità attuative devono essere definite con decreto ministeriale. All’esito di tali procedure, le graduatorie di merito del concorso 2012 sono soppresse, anche in caso di incompleto assorbimento del docenti inseriti;
  • la corresponsione dal 2017 di un contributo per le scuole paritarie in proporzione agli alunni con disabilità frequentanti, nel limite di spesa di € 12,2 mln annui. Inoltre, si prevede che, ai fini della verifica del mantenimento della parità, il Miur accerta annualmente il rispetto del requisito relativo all’applicazione delle norme vigenti in materia di inserimento di studenti con handicap o in condizioni di svantaggio;
  • la previsione della corresponsione delle somme spettanti al personale scolastico a tempo determinato per le prestazioni rese, in particolare, nell’ambito di incarichi di supplenza breve e saltuaria, entro termini che saranno fissati con DPCM e, comunque, entro il trentesimo giorno successivo all’ultimo giorno del mese di riferimento. Il rispetto dei termini previsti da tale decreto concorre alla valutazione dei dirigenti scolastici e di quelli selle amministrazioni coinvolte;
  • l’incremento di 8 mln di euro per il 2016 degli stanziamenti disponibili per i compensi per i componenti delle commissioni esaminatrici dei concorsi banditi a seguito della legge n. 107/2015.
 
Regolamento Concorso Dirigente Scolastico 2016
Giovedì 16 Giugno 2016 18:11

Pubblichiamo di seguito il Regolamento del Concorso per Dirigente Scolastico 2016:

REGOLAMENTO CONCORSO DS 2016

 
TRASFERIMENTI PRIMARIA a.s. 2016/2017
Martedì 31 Maggio 2016 09:43

Pubblichiamo di seguito il DD. N.3601 del 30.05.2016, unitamente al relativo tabulato,  con cui sono stati pubblicati i movimenti del personale della scuola Primaria di questa Provincia  per l’A.S. 2016/17.

DD 3601 del 30/05/2016

Trasferimenti PRIMARIA a.s. 2016/2017

 
SCIOPERO 20 MAGGIO: LA NOSTRA VOCE, LA NOSTRA PRESENZA!
Venerdì 20 Maggio 2016 10:23

 
Mobilità del personale della scuola- Fasi B1 e B2
Venerdì 06 Maggio 2016 18:48

Si comunica che le funzioni per la presentazione delle domande di mobilità relative alle fasi B1 e B2 dell'Allegato 1 al CCNI relativo alla mobilità 2016/17 saranno disponibili a partire dal 12 maggio p.v., per questo motivo la chiusura di tutte le funzioni relative alla mobilità interprovinciale (fasi B,C e D) è prorogata sino al giorno 2 giugno p.v.

Guida alla compilazione FASE B1 e B2

Guida alla compilazione FASE B3, C e D

 
CONCORSO ORDINARIO PERSONALE DOCENTE: INCONTRO AL MIUR SUL NUMERO DI POSTI PER LA PROCEDURA CONCORSUALE
Venerdì 19 Febbraio 2016 09:06

Nel corso dell’incontro la delegazione del Ministero, ha fornito i dati numerici relativi ai contingenti delle singole regioni, per un totale di 63.712 posti, e la loro ripartizione, a livello nazionale, tra posti “comuni” e di “sostegno”  in relazione alla scuola dell’infanzia, alla scuola primaria e alla scuola secondaria, quest’ultima ripartita in relazione alle “nuove” classi di concorso e alla loro aggregazione per ambiti disciplinari.

Riportiamo integralmente tali dati  sul sito.

Si deve far presente che a tutt’oggi il DPR relativo alle nuove classi di concorso è alla registrazione della Corte dei Conti per la successiva pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e mancano, ovviamente, i conseguenti decreti ministeriali relativi agli ambiti disciplinari. La Dott.sa Novelli nella sua illustrazione anche a seguito delle interlocuzioni con le diverse delegazioni sindacali ha, tra l’altro:

  • sottolineato la complessità dell’operazione che prevede l’avvio di oltre 110 procedure concorsuali;
  • comunicato che si è tenuto conto sia dei posti residuati dal piano straordinario di nomine in ruolo sia della stima del pensionamento relativo al triennio sia della potenziale ricaduta della mobilità professionale;
  • evidenziato che le eventuali aggregazioni interregionali si effettueranno in presenza di numeri limitati sul numero dei posti e sullo scontato criterio di “area geografica”. La procedura, in questi casi, sarà affidata, di norma, alla regione che avrà il maggior numero di titolari tranne i casi (es: arabo, cinese ….) in cui per lo svolgimento del concorso si dovrà tener conto delle università che hanno la strumentazione necessaria per le prove che, come noto, saranno computerizzate (es. tastiere specifiche …);
  • chiarito che il TFA, di cui alla nota 1, è in preparazione, ma non è stato ancora bandito e, quindi, per queste classi di concorso si procederà all’emanazione dei relativi bandi in tempi successivi;
  • garantito che si è tenuto conto della salvaguardia dell’aliquota di posti spettante alle GAE, ove non esaurite;
  • ipotizzato l’avvio della presentazione delle domane per la fine di febbraio.

La delegazione dello SNALS-CONFSAL, in piena sintonia con le altre delegazioni sindacali, ha ribadito che non è accettabile venire a conoscenza ufficialmente delle nuove classi di concorso e solo nominalmente da una tabella relativa ai posti del bando e che è necessario e urgente affrontare il tema del concorso, prima dell’emanazione dei bandi, contestualmente a quello più generale del precariato nei sui diversi aspetti in un incontro a livello politico, che è stato già richiesto e ampiamente motivato, nonché di poter disporre, sul piano meramente tecnico/numerico, di dati analitici in relazione ai diversi aspetti che determinano i contingenti.

 
STIPULA CONTRATTI PART-TIME a.s. 2016/2017
Venerdì 05 Febbraio 2016 08:48

Pubblichiamo di seguito la Circolare n°755 del 04/02/2016 inerente la stipula dei contratti part-time del personale Docente e A.T.A. , unitamente alla relativa modulistica.

Circolare nr. 775 del 04/02/2016

Modello di DOMANDA PART-TIME personale DOCENTE

Modello di DOMANDA PART-TIME personale A.T.A.

 

Rubrica Video del Segretario Provinciale